La gestione di un magazzino è un’attività complessa che non si limita solo al flusso di merci in entrata e in uscita. Una corretta gestione della logistica consente di aumentare gli introiti e di rendere più efficienti i processi aziendali.

La prima cosa da cui devi partire è individuare i punti deboli. Un magazzino disorganizzato porta conseguenze ingenti che si ripercuotono su tutto il tuo business.

 

I punti deboli che colpiscono al maggior parte dei magazzini

Per capire come sistemare un magazzino, devi individuare quali sono i suoi punti deboli e focalizzare le tue energie e risorse per risolverli e rendere il tuo magazzino più efficiente.

I punti deboli più comuni sono i seguenti:

  • Non conoscere la quantità di merce presente nelle scorte;
  • Non sapere dove si trova la merce: risulta in stock, ma ignori dove sia;
  • Registrazioni manuali delle operazioni a discapito di processi automatizzati;
  • Poca informatizzazione;
  • Errori nella registrazione della movimentazione merci;
  • Avere un magazzino disordinato;
  • Gestione non adeguata degli spazi disponibili;
  • Percorsi dei muletti non ottimizzati;
  • Fare l’inventario solo a fine anno.

Come sistemare un magazzino: da dove iniziare

Per individuare il tallone d’Achille del tuo magazzino devi conoscere uno strumento semplice e utile che ti farà capire subito quali sono i punti deboli della tua logistica, quelli che devi assolutamente sistemare. Stiamo parlando dell’analisi della ruota, un esercizio di consapevolezza nel quale devi indicare il tuo grado di soddisfazione in ognuna delle 8 aree indicate. Grazie a questo strumento potrai capire se la ruota del tuo magazzino sta girando nel modo adeguato o se ha bisogno del tuo intervento.

Potrebbe esserti utile anche leggere la guida in 10 step per il magazzino perfetto. In questa guida abbiamo raccolto un insieme di metodi pratici e immediatamente applicabili al tuo magazzino, grazie ai quali diventerà un’enorme fonte di guadagno per la tua azienda e ti guiderà verso il successo.