Una sfida comune a molte aziende con cui ho lavorato è la gestione delle scorte in magazzino. La questione è cruciale soprattutto per chi al magazzino accompagna un’area produzione, ma nessun sistema logistico è estraneo a questo problema.

In che quantità è meglio acquistare un articolo o un componente? Come prevedere l’andamento del mercato? Con quanto anticipo è necessario effettuare un ordine per evitare di andare out of stock?

Sono tutte domande importantissime, ma c’è un’ottima notizia: esiste un metodo semplice e preciso per risolverle tutte.

Il metodo Kanban applicato al magazzino: ecco come funziona

La logica che sta alla base del metodo Kanban può essere riassunta così: la produzione a monte non dovrebbe mai essere superiore alla domanda che arriva dai livelli a valle della catena. Per quanto riguarda il magazzino, questo significa stoccare una quantità precisa, né più né meno di quanto è necessario. Vediamo come si applica nel concreto.

Prima di tutto, è necessario mappare tutti i reparti del magazzino: una logistica confusa, oltre a far perdere molto tempo nella ricerca, non permette di capire quando un determinato materiale si sta esaurendo. Ogni scatola va etichettata e messa al suo posto. Quando tutto sarà registrato, avrai ottenuto il pieno controllo del magazzino.

gestione scorte con qr code

A questo punto, potrai applicare il nuovo metodo di gestione degli ordini, usando una semplice app su smartphone. Il processo è facile e rapido: attraverso l’app, si registra il QR code presente sulla scatola, che inserisce il codice del prodotto che devi ordinare. Con un solo clic puoi inviare l’ordine al fornitore e ricevere una conferma di ricevuta in tempo reale. Fatto ciò, l’ordine è già in corso: molto più rapido dei metodi a cui sei abituato, vero?

I vantaggi nella gestione scorte con il metodo Kanban

Il vantaggio subito visibile è che puoi ordinare solo i prodotti e la quantità che ti servono davvero, senza sprecare spazio per stoccare gli articoli in magazzino o rischiare di rimanere senza scorte. Ma ce ne sono molti altri:

  • Risparmio economico notevole
  • Relazione con i fornitori potenziata e più proficua
  • Attività dell’ufficio acquisti molto più snella

Di recente, un nostro cliente che ha applicato il metodo Kanban mi ha detto:

Un’ottimizzazione dei tempi a questi livelli è stupefacente per la gestione delle scorte, e quindi anche delle necessità della produzione, perché, avendo due scatole, quando finiamo la prima cominciamo la seconda e intanto ne ordiniamo un’altra. Questo ti permette di non rimanere mai senza prodotto e allo stesso tempo di ordinare solo in base all’effettivo consumo.

Un risparmio notevole in termini di spazio e costi che può potenziare moltissimo il tuo sistema logistico. Vuoi approfondire tutti i metodi per trasformare il tuo magazzino in una fonte di guadagno? Allora non puoi perderti il nuovissimo evento di Magazzino Efficace: clicca qui per scoprire tutte le novità di quest’anno!