Un tormento comune in molte aziende con cui ho lavorato è la preparazione degli ordini. La capacità di effettuare un picking di magazzino corretto e puntuale è un fattore di grande rilevanza per rimanere competitivi. In particolare, bisognerebbe essere sempre in grado di:

  • Trovare la merce rapidamente e con facilità
  • Sapere esattamente le quantità presenti a magazzino
  • Evitare di commettere errori negli ordini, che possono portare a gravi conseguenze

Oggi voglio parlarti di un’azienda che aveva questo tipo di problemi, e che è riuscita a superarli grazie a una nuova gestione logistica, trovando dei grandi vantaggi competitivi.

Dimensioni aumentate, logistica in difficoltà: come rimediare

Adriatic Srl è un’azienda con più di 40 anni di storia che ha compreso come l’informatizzazione della movimentazione merce avrebbe aumentato competitività ed efficienza. Abbiamo chiesto a Simone, CEO dell’azienda, di spiegarci da dove è partito questo percorso.

magazziniere effettua picking magazzino

Quali problematiche erano nate?

Nel 2012 c’è stato un ampliamento, ed è nata una grossa problematica perché non riuscivamo più a capire quanta merce avevamo in casa e come effettuare il picking di magazzino. Si era arrivati a un punto che era impossibile lavorare: andavamo a produrre quello che avevamo già prodotto perché non sapevamo quello che avevamo in casa.

Inoltre, i tempi di formazione del nuovo personale erano troppo elevati. Una persona, per poter gestire il picking della merce, doveva avere una formazione almeno di un anno e capacità di memoria non indifferenti.

C’erano diverse esigenze, quindi.

Sicuramente. Dovevamo semplificare la ricerca dei prodotti e diminuire la quantità di errori, e poi ottimizzare il personale. Con Gaia abbiamo capito che la strada era automatizzare la logistica di magazzino.

 

I vantaggi dell’informatizzazione per il picking di magazzino e il controllo dei costi

Siete soddisfatti dei risultati?

Molto soddisfatti. L’informatizzazione ci ha permesso di raggiungere gli obiettivi che ci eravamo prefissati: riduzione degli errori, precisione e rapidità delle fasi di picking e nelle spedizioni, riduzione della sovra-produzione per mancato controllo della giacenza.

Inoltre, con il nuovo metodo, siamo riusciti a migliorare la fase di formazione, per un risparmio del personale del 50%.

Come si lavora adesso? Ci risponde Omar, Responsabile della Logistica.

Sicuramente riusciamo a preparare molta più merce, in meno persone e con molta più precisione, perché ci elimina degli errori umani che prima erano impossibili da eliminare. Con questo sistema siamo molto più precisi. Si fa un lavoro molto più tranquillo perché si deve usare molto meno la memoria.

 

Vuoi conoscere tutti i segreti per un’organizzazione infallibile del tuo magazzino? Leggi gli articoli del nostro blog e scarica gratis il nostro e-book.