registrazione accessi alle giacenze di magazzino

Le giacenze di magazzino rappresentano una parte importante della tua ricchezza aziendale. E come ogni ricchezza, anche gli articoli del tuo magazzino dovrebbero essere tenuti con un occhio di riguardo.

Ora vorrei che ti chiedessi: conservi con cura il tuo portafogli?

Se ti sembra una domanda banale, proviamo a trasferire il concetto alla logistica. Capirai che, se il tuo portafogli custodisce le tue ricchezze, allora possiamo definire il magazzino come il tuo portafogli aziendale.

Sappiamo che più di qualche adolescente riesce ad avere un accesso libero, per quanto furtivo, alle finanze dei genitori, alle quali attinge per le sue piccole spese, con pessime conseguenze educative e piccoli ammanchi economici ai portafogli.

I rischi di lasciare libero l’accesso al magazzino

L’accesso non sorvegliato alle giacenze di magazzino aumenta i rischi, la confusione e la perdita di dati. Può capitare che il titolare prenda qualcosa per sé; oppure che la produzione si rifornisca senza registrare il dato; o ancora, che le vendite compongano gli ordini senza lasciare una nota. Questa gestione causa una serie di conseguenze dovute alla superficialità.

peccato superficialità

La conseguenza più immediata sono le giacenze scorrette, perché non c’è una registrazione sistematica di tutto quello che entra ed esce. Per questo, c’è un alto rischio di rimanere senza scorte, perché nessuno compra articoli nuovi se pensa di averne negli scaffali.

C’è poi un problema di sicurezza. Infatti il magazzino è un’area ad alta movimentazione e dove si usano macchinari ad alto rischio come il muletto e i transpallet. Va da sé che l’accesso libero a quest’area può essere pericoloso per la salute dei lavoratori, o perfino peggio, di clienti e visitatori.

Veniamo infine a quanto detto all’inizio: una gestione superficiale del magazzino è un invito a chi potrebbe avere bisogno della merce aziendale per motivi personali. Pensiamo anche solo a quanti collaboratori si portano a casa qualche articolo di cancelleria aziendale; se poi ci sono persone davvero in cattiva fede, possono verificarsi anche furti ben più gravi.

La regola per la migliore gestione logistica del magazzino

La superficialità nella gestione degli accessi al magazzino va assolutamente superata se si vuole mantenere alta la sicurezza per le merci e i dipendenti.

In alcuni magazzini, l’accesso viene limitato ad alcune persone selezionate, e garantito solo dal riconoscimento di un badge magnetico. Questo livello di rigidità non è necessario per tutti: basta applicare il buon senso e qualche regola di base per essere certi che nulla venga lasciato al caso.

Grazie ai sistemi di tracciabilità, ad esempio, tutti gli articoli sono sempre in un posto preciso e ogni carico e scarico vengono registrati, così si saprà sempre quante azioni sono state fatte e quando.

Trovi questo e molti altri consigli sfogliando gli altri articoli del blog, ma ricorda che la prima cosa da fare è cambiare la mentalità: lavorare bene significa allineare tutta la squadra sugli obiettivi, far capire che esistono modi per rendere la logistica più efficace e iniziare tutti insieme ad applicarli. Solo così il tuo magazzino diventerà una fonte di ricchezza… che dovrai sempre ricordare di tenere al sicuro!

Ti potrebbe anche interessare

magazzino in rottura di stock

Il sistema infallibile per dire addio alla rottura di stock

addetto alla gestione logistica

Il tuo magazzino ti fa impazzire? Il segreto per la gestione logistica perfetta

magazziniere e imprenditore intenti a gestire magazzino

Prima regola per gestire un magazzino: mai perdere di vista la merce

il metodo fifo per lo stoccaggio merci

Il metodo semplice di stoccaggio merci per rendere più efficiente la logistica di magazzino

Mockup libro i 7 peccati + 1 della logistica di magazzino

Se non l’hai ancora fatto,
scarica gratis il nostro ebook

SCARICA L'EBOOK