Il tuo magazzino ti fa impazzire? Non preoccuparti, ci sono passate tante aziende come la tua. Materiali accatastati alla rinfusa, spostamenti inutili e merci che non si trovano sono solo alcune delle conseguenze di una logistica priva di organizzazione.

Ma il magazzino non deve essere un costo per la tua azienda. Al contrario, deve e può diventare il collante fondamentale fra produzione e vendita. Se la valorizzazione del magazzino ti è sempre sembrata una missione impossibile, oggi puoi scoprire come trasformare la tua logistica in un’efficace fonte di ricchezza.

Quanto può farti risparmiare la valorizzazione del magazzino

Prima di tutto, non demordere: grazie alla mia esperienza, posso assicurarti che trasformare il tuo magazzino è possibile. Applicare le buone pratiche messe a punto dagli esperti può far risparmiare alle aziende fino al 30% dei costi di magazzino, ed esiste una specifica strategia per correggere questi errori.

Sto parlando di un metodo in 10 passi, che comprende gli step indispensabili per migliorare struttura e organizzazione di un magazzino merci.

struttura e organizzazione di un magazzino merci

Organizzare il magazzino, una questione di strategia

Di recente, un mio cliente mi ha confidato di aver capito una cosa fondamentale nel progetto di valorizzazione del suo magazzino. Il software è il mezzo, non la soluzione: hai la macchina, ma ci devi salire per farla andare.

Cosa significa? Che per rinnovare la logistica non è necessario conoscere tutti i componenti tecnici, ma serve coscienza di quello che si sta facendo e di come va fatto. Perciò, il primo passo è mettersi a un tavolo e trovare le criticità. Osservare il magazzino e come ci lavorano i dipendenti.

Solo a questo punto avrai le informazioni necessarie per rinnovare la tua organizzazione logistica.

I segreti del magazzino efficace

Prima di prendere qualsiasi decisione, devi quindi osservare e misurare. Cosa? Tutto! Articoli, movimentazioni giornaliere, tempo di preparazione degli ordini, controlli e accessi alla merce. Queste informazioni ti faranno capire come intervenire sulla struttura del magazzino per renderla davvero efficiente.

A questo punto puoi disegnare il layout, ovvero di organizzare gli spazi di lavoro in base al funzionamento del magazzino. Chiediti ad esempio se la merce entra ed esce dalla stessa porta e se questo puoi intralciare i movimenti. Oppure se puoi ottimizzare la velocità di picking con sistemi differenti, ad esempio con il bancale a spinta.

Per ottimizzare l’organizzazione delle merci ed evitare di perderle, ti consiglio di identificare tutto con l’uso di etichette. L’etichettatura univoca ti permetterà di registrare ogni spostamento e sapere sempre dove si trova qualcosa e in che quantità. All’etichettatura, abbina una mappatura di ogni corridoio e scaffale del magazzino con codici alfanumerici.

Infine, in base alle misurazioni svolte, fissa delle regole specifiche per i vari processi (arrivo della merce, immagazzinamento, picking, ecc.). La definizione di un flusso operativo rende i processi più efficaci e ti permette di implementarli sempre di più.

In tutto questo lavoro di valorizzazione, fatti supportare dai sistemi tecnologici, che ti permettono di avere il controllo completo. Ricordando sempre che la soluzione che ti serve non viene dalla tecnologia, ma dalle strategie che riuscirai ad applicare. In questo modo, il tuo magazzino rinascerà con una struttura solida che ti porterà grandi risparmi.

 

Vuoi saperne di più? Leggi tutti i nostri consigli sulla logistica efficace e vieni a trovarci all’evento Magazzino Efficace 2019, che si terrà a Bologna con un format tutto nuovo e tanti ospiti esperti del settore.